La storia della Banda musicale di Soprabolzano

L’inizio:

“Fu una grande impresa nell’anno 1926 creare dal nulla una banda musicale”, con queste parole il governatore Luis Durnwalder iniziò il suo intervento al 75esimo anniversario della fondazione della Musikkapelle di Soprabolzano nel 2001.
La fondazione della banda musicale cadde proprio durante il periodo dell’inizio della dittatura fascista in Italia e possiamo solo immaginare quanto difficile possa essere stato l’inizio. Ci rimane solamente una testimonianza di quel difficile periodo, raccontataci dal signor Karl Ramoser, Hoferbauer, morto il 9.4.2008 che fu membro attivo fin dal giorno della fondazione. Il cronista Toni Treibenreif iniziò nel 1948 a raccogliere in documenti scritti i racconti dei primi membri della banda musicale.
A quei tempi Soprabolzano contrava 300 abitanti e tutti coloro che sapevano suonare uno strumento furono invitati a fare parte della nuova banda musicale.
Il primo concerto fu il 15 agosto del 1926 con circa 13 musicisti.
Attraverso l’organizzazione di balli e concerti e grazie ai contributi di persone generose, la banda musicale si poté permettere  la prima uniforme e gli strumenti musicali.
Nel 1933 partecipò ad un concorso musicale a St. Pauls dove vinse con la marcia “Dem Lenz entgegen” il secondo premio nella propria categoria.

La Seconda Guerra Mondiale:

La vita associativa fu compromessa ben presto dagli avvenimenti politici. All’inizio il movimento fascista assoggettò la banda musicale che fu costretta a suonare a Bolzano la musica di propaganda fascista “Marcia reale e giovinezza”. Successivamente con un decreto dell’inverno 1939 vietò e sciolse tutte le bande musicali.

Un nuovo inizio nel 1946:

Il 19 Maggio molti appassionati di musica si trovarono al bar “Rittnerhof” per dare vita ad una nuova iniziativa musicale nel paese; erano presenti anche 18 membri dell’originaria formazione, con l’assenso dei quali si diede inizio al nuovo percorso della banda di Soprabolzano.
Contemporaneamente nacque anche la formazione di giovani musicisti e nel 1950 fu introdotta il vestito tradizionale “Halbtracht” il quale andò a sostituire l’uniforme dei Schuetzen.
E finalmente dopo gli anni difficili nel 1951 si arrivò a festeggiare felicemente  il 25esimo anniversario.
Negli anni a seguire fu la passione per la musica che permise alla banda di superare alcune difficoltà legate ai cambiamenti di dirigenza, nonostante tutto la videro partecipare con successo a vari concorsi. Nel 1966 fu introdotto l’altro vestito tradizionale con i pantaloni di pelle “Volltracht” e nel 1974 il presidente di allora Lorenz Hermeter ebbe il coraggio di inserire per la prima volta anche delle ragazze; così Luise Prast fu la prima musicista sul Renon a suonare nella banda musicale.
Nel 1976, 50esimo anniversario della banda, fu benedetta la bandiera dell’associazione che ancora oggi è il vessillo che apre la formazione.

Oggi:

Oggi la banda è impegnata a portare avanti le tradizioni della cultura tirolese e a salvaguardare il costume tradizionale “Tracht”. Grande importanza è dedicata alla formazione dei giovani musicisti che garantiranno la continuazione di queste nostre tradizioni. Attraverso un grande lavoro e una forte collaborazione con le scuole musicali del territorio è riuscita ad inserire nel repertorio anche brani di importante letteratura musicale. Durante le sagre vengono suonate Marce, Polka e Walzer; mentre nei concerti in sala o all’aperto vengono sapientemente combinate dal nostro direttore pezzi classici e moderni in modo da fare diventare ogni esibizione un momento particolarmente emozionante per noi e per voi.
il 19/04/2020 alle ore 9 sulla Piazza della Chiesa/Soprabolzano
il 03/05/2020 alle ore 9:30
il 09/05/2020 alle ore 20:30 nella sala Peter Mayr a Longomoso/Renon
MK Oberbozen
La direttiva europea 2009/136/CE (E-Privacy) regola l'utilizzo dei cookie, che vengono usati anche su questo sito! Acconsente continuando con la navigazione o facendo un clic su "OK". Ulteriori informazioni
OK